Per Dembelè al Barcellona questione di ore

 de Stefano Bentivogli  artículo leído 76 veces
Fuente: Tuttosport
Per Dembelè al Barcellona questione di ore

Conflitto interno. Dembélé e Dortmund hanno ufficialmente preso le loro posizioni. Il primo, con un gesto da liceale, marinando l'allenamento di giovedì e facendo perdere le sue tracce. Il secondo, multando e sospendendo sino a lunedì il francese per una settimana. Sia il giocatore che il club, dunque, hanno deciso di arroccarsi sulle loro posizioni in attesa che il Barcellona, la causa della contesa, decida di fare il passo decisivo che chiuda questa contesa.

STRATEGIA É quello che sperano i dirigenti gialloneri che dopo aver disinnescato la mina Aubameyang non erano preparati a dover affrontare una nuova situazione così delicata. Il rifiuto, da parte del duo Watzke-Zorc, della prima offerta blaugrana di 130 milioni per Dembélé era quasi scontato. Questo per una serie di motivi. Il Bvb non ha urgenza di incassare ed è in una posizione dominante visto che il contratto dell'esterno scadrà solo nel 2021. Inoltre l'enorme liquidità del Barcellona, dopo la cessione di Neymar, fa sì che chiunque apra una trattativa con i catalani chieda cifre da capogiro. A questo occorre aggiungere che al Rennes dovrà spettare il 20% sulla rivendita del francese. Per questo il Dortmund è stato chiaro, anzi, lo è stato il suo ad Watzke che ha ribadito l'incedibilità di Dembélé per meno di 150 milioni.

POSSIBILITÀ Se il Barcellona sia disposto a sborsare una cifra simile per un ragazzo di 20 lo sapremo tra non molto. Il Bvb, infatti, non ha precluso la possibilità di intavolare una trattativa con l’eventuale inserimento di bonus: cioè i 150 milioni richiesti potrebbero non essere obbligatoriamente versati in un’unica rata. Questo fine settimana, quindi, potrebbe essere quello decisivo per il trasferimento di Dembélé anche perché, secondo la stampa tedesca, anche il Real Madrid avrebbe manifestato un suo interesse per l’esterno francese che però ha già fatto sapere di voler indossare solo la maglia blaugra-
na e di giocare al fianco di Messi. Oggi però Dembélé resterà a casa dove avrà un occhio alla tv, per vedere l’esordio in coppa di Germania dei suoi compagni contro il Rielasingen Arlen, e un altro al suo cellulare che potrebbe ricevere l’sms o la chiamata per il suo trasferimento in Catalogna.